Un romanzo di Cristina Bruno

Novità

Novità, Avvisi

Librinviaggio: recensione de L’Anello d’Oro

Fabio, nel suo blog Librinviaggio, ci regala la terza recensione del romanzo di Cristina Bruno.

Eccone alcuni brani:

… La trama mi è sembrata subito interessante e, inoltre, ero in cerca di un libro che mi desse un po’ di adrenalina…

… Una spy-story è caratterizzata da un ritmo via via sempre più serrato che accompagna il lettore all’ultima pagina senza dargli un attimo di respiro, tenendolo con il fiato sospeso e sempre in tensione. Ne L’anello d’oro questo un po’ mi è mancato proprio per via di descrizioni troppo particolareggiate che spezzavano continuamente il ritmo non permettendomi di entrare in questo stato di adrenalina costante…

… I personaggi sono invece molto ben costruiti, li ho apprezzati prima di tutto per la loro normalità: è stato un piacere leggere una storia dove i protagonisti, persone comuni, hanno il comportamento che ci si aspetta da loro in una situazione straordinaria…

… Un altro aspetto positivo è la scorrevolezza del testo che, tolti gli intermezzi descrittivi che vi ho raccontato, risulta piacevole, leggero e assolutamente ben scritto. Impossibile non notare che l’autrice, consulente informatica nella vita di tutti i giorni, giochi in casa: contrariamente a quanto detto prima però, in questo caso le descrizioni un po’ dettagliate e l’uso di terminologia specifica è più che giustificata e per nulla fuori luogo…

… Un ultimo appunto sul finale del quale ancora una volta ho apprezzato la coerenza e la scelta dell’autrice di chiudere il romanzo in modo verosimile senza cadere nel banale e mantenendosi ben lontana dalla classica americanata ormai troppe volte usata dagli scrittori per mettere la parola fine tra altezzosi fuochi d’artificio… 

Facendo click sull’immagine sottostante si viene indirizzati alla recensione completa.

Librinviaggio: recensione de L'Anello d'Oro

Recensione del romanzo L’Anello d’Oro sul blog “Liberi di scrivere”

Irma Loredana Galgano ha pubblicato sul suo blog e su quello di Liberi di scrivere, la seconda recensione de L’Anello d’Oro.

Eccone un breve estratto:

< … Un libro ben riuscito quello della Bruno che oscilla tra lo spionaggio internazionale e la pirateria informatica, il tutto condito dalla nascita di un grande amore sullo sfondo di una Russia nuova, cangiante come i tempi, i governi, le ideologie che si sono susseguite… >

< … L’anello d’oro si rivela una lettura piacevole, suspense e intrigo sono ben dosati, riescono a creare da subito interesse e a far mantenere al lettore la giusta attenzione. >

Per leggere l’articolo completo potete cliccare sulle immagini seguenti:

    L’anello d’oro   Irma Loredana GalganoL’anello d’oro di Cristina Bruno su Liberi di Scrivere

L’anello d’Oro al Salone della Piccola Editoria di Milano

Dal 6 al 8 Giugno 2014 presso la ex-fornace di via Gola, in pieno centro a Milano, si è svolto il terzo Salone della Piccola Editoria.

In un’ottica di valorizzazione della editoria “minore” e di diffusione della cultura “dal basso”, sono state presentare le pubblicazioni di alcune case editrici e La Ponga di Valerio, Marcello e Stefano era tra gli espositori presenti.

Dopo la diffusione del mio romanzo come e-book sulla piattaforma STEALTH, finalmente è apparso anche in formato cartaceo, come testimonia la foto qui sotto,  anche se non ancora disponibile nelle librerie.

Salone Piccola Editoria

Il romanzo L’Anello d’Oro di Cristina Bruno è presente in cartaceo al Salone della Piccola Editoria di Milano

E-book, un dono gradito

Su Ultima Books (Simplicissimus), oltre a poter acquistare un libro digitale, c’è la possibilità di regalare a qualcuno, a proprie spese, uno o più e-book presenti sulla piattaforma Stealth.

Si può scegliere tra formato mobi per Kindle o formato epub (in alcuni casi anche in pdf) e  inserire una dedica o un messaggio per il destinatario del dono.

Quest’ultimo riceverà una mail con un link per scaricare il libro digitale (previa registrazione su Ultima Books).

UltimaBooks

Acquistare o regalare ebook in formato mobi o epub

Peccati di Penna: la recensione del romanzo “L’Anello d’Oro”

Recensione del romanzo "L'Anello d'Oro" fatta da Ornella Calcagnile

Recensione del romanzo “L’Anello d’Oro” fatta da Ornella Calcagnile

Ornella Calcagnile, nel suo blog Peccati di Penna, presenta la recensione del romanzo di Cristina Bruno “L’Anello d’Oro”.

Ecco la sintesi dell’articolo (tratta dal suo commento su Amazon):

Il protagonista Peter Sullivan, esperto programmatore, si trova in Russia per lavoro: insegnare in un università, ed è lì che conosce Ksenija, una donna davvero in gamba, forse troppo!
Peter dopo una serata con lei si ritrova nei guai, mentre Ksenija scompare nel nulla. Il nostro protagonista si armerà di pazienza e audacia, e andrà in fondo a questa storia…

Peter e Ksenija viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda, la programmazion e l’informatica sono un gioco da ragazzi per loro. Nei loro battibecchi e discorsi si riversa tutta la loro conoscenza, un sapere che mi ha conquistato pur non capendo nei dettagli di cosa si stesse parlando…

… L’anello d’Oro è così: ricco di nozioni che un po’ affascinano un po’ disorientano, e che un po’ penso rappresentino l’autrice Cristina Bruno, consulente informatica.

E poi? Ho adorato l’ambientazione. L’autrice mi ha fatto fare un bel giro in Russia, tra gli usi e i costumi di Mosca e d’intorni. Ho viaggiato pur stando seduta!
Le parole e l’immaginazione mi hanno portato lontano, l’autrice ha ricreato perfettamente l’atmosfera del paese e degli ambienti nelle sue descrizioni.

Nonostante la ricchezza di informazioni e i dettagli, la narrazione procede spedita, lo stile dell’autrice non pesa, anzi è fluido e avvolgente.

Chi ha voglia di mistero, di viaggiare, di spy story e anche di love story (con un pizzico di hot), questo romanzo è l’ideale.

<— Cliccate sulla schermata qui a fianco per la recensione completa.

Pubblicare con un editore che non chiede contributi

Il mio primo romanzo “L’anello d’oro” è già disponibile su Amazon in formato Mobipocket  e presso altri bookstore on-line (laFeltrinelli, inMondadori, etc.) in formato ePUB.

Confesso che non lo credevo possibile. Eppure sì, esistono editori in Italia che non chiedono contributi per la pubblicazione. Niente spese di editing, niente spese per impaginazione e copertina di autore, niente acquisto preventivo di copie. In un mercato dell’editoria sempre più rivolto al self publishing diretto o indiretto ho trovato quello che cercavo: un editore che fa l’editore e non il tipografo su commissione. Sto parlando di “La ponga” una giovane casa editrice che pubblica romanzi di vario genere e svolge il suo lavoro con passione e attenzione. Marcello l’editor e Valerio l’editore operano in sincronia per crearsi una piccola nicchia nell’immenso mare dell’editoria italiana. Versioni e-book e cartacee, ovviamente in piccole tirature, copertine originali realizzate dal disegnatore Roger Webber, booktrailer sono tutti elementi da non sottovalutare. Certo il cammino per farsi notare è ancora lungo, ma credo che la serietà e la volontà che li caratterizzano siano un ottimo punto di partenza.

Intanto ecco una lista degli autori al momento pubblicati:

Patrizia Anselmo – Torino
Cristina Bruno – Venezia
Adam Christopher – Nuova Zelanda
Omar Gatti – Mariano Comense
Maria D. Marini – Pordenone
Marcello Nicolini – Monza
Alessandro Noseda – Padova
Vlad Sandrini – Milano
Stefano Tevini – Brescia

Romanzo pubblicato in e-book

Da mercoledì 29 gennaio è ufficialmente disponibile in e-book il mio primo romanzo “L’anello d’oro”. Devo ringraziare l’editore Valerio e l’editor Marcello per il lavoro svolto. La casa editrice “La ponga”  è un editore che fa il suo lavoro: rischiare sugli autori. Un piccolo catalogo, per il momento, ma destinato a crescere. Ringrazio inoltre Roger Webber per la copertina davvero molto particolare. Aspetto commenti e critiche. Buona lettura!

Presentazione del romanzo

 

Presentazione in anteprima a Chiari

Presentazione del romanzo in anteprima a Chiari

 

Il romanzo “L’Anello d’Oro” di Cristina Bruno è stato presentato in anteprima alla Rassegna della Microeditoria Italiana

Si tratta di una tre giorni di cultura a tutto tondo e un’immersione nel fascino liberty di Villa Mazzotti Biancinelli, a Chiari (Brescia).
Anche l’edizione di quest’anno ha preso le mosse dalla produzione dei piccoli e medi editori italiani per creare dibattito con grandi nomi della cultura nazionale e presentazioni di libri intervallati da appuntamenti artistici e musicali.
Il mix perfetto per un weekend d’autunno all’insegna della cultura e dell’arte, ma anche dello svago e dell’intrattenimento.

La manifestazione ha luogo ogni Novembre a Chiari, in provincia di Brescia, presso la bellissima cornice di Villa Mazzotti. Le migliaia di visitatori annuali testimoniano il successo crescente di un evento che, di anno in anno, incuriosisce sempre di più il pubblico grazie alle proposte particolari, raffinate e di nicchia, che vengono offerte durante la tre giorni.

Ambientazione del romanzo

Il romanzo è ambientato principalmente in Russia, paese che amo in modo particolare. Da sempre ho sentito un’affinità particolare con quella terra. Non ricordo neppure quando ho iniziato a studiarne la storia, la cultura, l’arte, la lingua.
Il viaggio dei protagonisti inizia a Mosca per poi snodarsi lungo le città dell’Anello d’oro, Novgorod e San Pietroburgo.
Sul mio sito personale, www.csi-multimedia.it nella sezione Russia si possono trovare informazioni sulla Russia in generale e in particolare suoi luoghi citati nel romanzo.

Le città dell’Anello d’Oro

Sergiev Posad

Panorama di Sergiev Posad

L’espressione Anello d’Oro indica una cintura di città fortificate nei dintorni di Mosca che hanno rivestito un ruolo importante nella storia dei principati russi.

Mosca, comincia ad apparire nelle cronache nell’XI secolo e divenne sempre più importante a partire dal XIV secolo.
Sergjejev Posad, Centro importante dal XV al XVIII secolo, fu fondata nel XIV secolo da Sergej Radonez.
Suzdal, risale al X secolo e ha il suo periodo aureo nel XII. Famosa per essere la città più ricca di chiese di tutta la Russia.
Jaroslavl’, risalente sempre al X secolo, è la città di Jaroslav il saggio, a cui deve il nome ed ebbe il massimo splendore nel XII secolo.
Pereslavl-Zalesskij, edificata sulle rive del lago Plesceevo nel X secolo, conobbe il suo periodo aureo nel XIII secolo.
Kostroma, fondata nel XII secolo sulla confluenza del fiume Kostroma nel Volga, fu uno dei maggiori centri commerciali e culturali dell’anello d’oro durante il XIII secolo.
Vladimir, una delle più antiche, è situata sul fiume Kljaz’ma, risale al IX secolo ed ebbe il suo periodo di massimo splendore nel XII secolo.
Poco lontano, sul fiume Nerl’, Bogljubovo con la splendida chiesa della Protezione della Vergine anch’essa del XII secolo.
Rostov-Velikij, ovvero Rostov la Grande, di cui si ha menzione già nel IX secolo, sorge sul lago Nero ed ebbe il massimo splendore tra il XII e il XV secolo mantenendo però ancora una forte importanza fino al XVII secolo.