Un romanzo di Cristina Bruno

L’Anello d’Oro nella recensione di Marcello Nicolini

  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Facebook
  • Twitter
  • OkNotizie
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Print
  • Email

La nuovissima recensione del romanzo di Cristina Bruno

L'Anello d'Oro nella recensione di Marcello Nicolini

L’Anello d’Oro di Cristina Bruno nella recensione di Marcello Nicolini

Non capita spesso che, nel proprio blog letterario personale, assieme ai libri che ha letto di altre case editrici, l’editore faccia la recensione di un romanzo che ha pubblicato recentemente. Eccone alcuni brani:

… E’ una spy-story alla Da Silva, ed è davvero un bel libro. La Bruno devo dire che scrive in maniera pulita, liscia, fluente. I personaggi vengono fuori da sé, tratteggiati in maniera non pensante da poche e ricorrenti cose, tipo lo “Mhm” di Ksenjia. Ksenjia lo usa per dire sì, per dire “forse”, per dire molte cose…

Non voglio raccontarvi il libro intero, ma ci sono due cose che in maniera massiccia lo differenziano dalle spy-story odierne (e per la maggior parte scadenti) che trovate in libreria…

La Bruno ha una conoscenza di programmazione di software professionale e la dona anche ai suoi protagonisti, ossia Peter Sullivan e Ksenjia Basmakova. Questi due qui, cari lettori, ve li vedrete programmare davanti ai vostri occhi. Giuro!… Loro vi accompagneranno a intuire i misteri della programmazione e dell’hacking senza rompervi le palle e i loro CD-ROM e i loro scrambler saranno parte della storia, saranno vostri amici!…

C’è poi un altro aspetto della storia della Bruno: la scena di sesso…. Provate a leggerla per credere. Penso farebbe impallidire la gente che ha scritto la roba dei colpi di spazzola e le sfumature di grigio. Non è porno, ma è vera. E’ una cosa incredibile….

 

<—— cliccate sull’immagine per leggere la recensione completa

Lascia un commento